Poco può essere confrontato nella popolarità della rete con “Cats”. L’incredibile successo di fotografie e video con queste dolci creature è un fenomeno che ha già trovato i suoi ricercatori. Risolveranno questo indovinello dei nostri giorni?

Nel 2014, su YouTube c’erano già più di 2 milioni di video “Cat”, il numero totale delle loro opinioni ha raggiunto 26 miliardi – o circa 12 milioni di visualizzazioni per ogni video. Questa cifra ha superato il numero medio di viste di tutti gli altri video di questa risorsa. Non c’è dubbio che oggi i “gatti” abbiano battuto questi record. Inoltre, hanno già ricevuto i loro festival video a Minneapolis, Chicago, Los Angeles. Nella stampa, tipi di titoli “Domanda per un milione di dollari: perché la rete ama i gatti lampeggia ogni tanto?”

Jessica Gall Myrick della Indian University, un effetto emotivo delle risorse dei media 1 , Ha condotto un sondaggio che ha coinvolto quasi 7000 intervistati, ricorrendo all’aiuto della star di Internet, “gatti con un linguaggio bloccato” di nome Lil Bub, più precisamente, i suoi proprietari, che

hanno dato un collegamento al sondaggio sulla loro pagina e nella newsletter di Internet.

Ecco alcune delle sue conclusioni. 2

  1. Nella maggior parte dei casi (circa il 75%), gli utenti di Internet cadono accidentalmente sul video “con i gatti”, molto meno spesso (in circa il 25% dei casi) li cercano appositamente sulla rete.
  2. Molto spesso, gli amanti dei video non sono limitati solo alle viste, ma usano le capacità interattive di Internet. Circa il 22% degli intervistati ha riferito di lasciare commenti sotto tali rulli, il 75% ha messo a piacimento, il 54% si riponesse in alcuni social network.
  3. La probabilità che gli utenti offentino foto o video con un “gatto” è il doppio di quanto offenderanno i propri selfie.
  4. Gli amanti di tali video hanno alcune caratteristiche psicologiche comuni. Per la maggior parte, queste sono persone molto amichevoli: sono soggetti a cooperazione, amichevoli, si fidano degli altri in misura molto più grande di quelli che raramente guardano i video “gatti”. Pertanto, ripubblicano i rulli che sembrano a qualcuno una perdita di tempo, per queste persone: l’opportunità di condividere emozioni gioiose e un buon umore.
  5. I fan dei video con gatti hanno dimostrato indicatori piuttosto elevati sulla scala della scala di misurazione timida. Sono più spesso d’accordo con l’affermazione “Mi sento vincolato con le persone che non conosco”.
  6. Molti intervistati hanno ammesso di aver visto un video con i gatti in un momento in cui avevano bisogno di lavorare o studiare. In altre parole, questa lezione è strettamente correlata alla procrastinazione. Allo stesso tempo, sebbene abbiano sperimentato il senso di colpa, sfuggendo ai loro doveri, è stato ammorbidito e compensato dal piacere che gli utenti hanno ricevuto, osservando scene ridicole o toccanti con la partecipazione dei gatti.
  7. Gli intervistati hanno ammesso che la visualizzazione di video con gatti ha ridotto l’ansia, un senso di tristezza e irritabilità. Il loro umore involontariamente migliorato. Queste impressioni soggettive sono confermate e scientificamente giustificate test. In effetti, c’è un “effetto espositivo” descritto nel 1980 da Robert Zaonk (Robert B. Zajonc): Più spesso incontriamo una sorta di incentivo, più ci piace. In questo caso, più spesso guardiamo video così piacevoli per noi, più piacere otteniamo.

Per maggiori dettagli vedi. Nel database elettronico di articoli scientifici sul sito ScienceDirect.Com

1 il suo sito emozioni e medie.Com

2 I risultati saranno pubblicati su The Journal Computers in Human Behaviour, Vol. 52, novembre 2015.